Gutenberg 2019 manifestoAnche quest’anno il Liceo Campanella partecipa alla XVII edizione del  Progetto Gutenberg, Fiera del Libro, della Musica e della Multimedialità, il cui  obiettivo è  diffondere tra le nuove generazioni il piacere della lettura, favorire la circolazione di nuove idee ed educare al pensiero e alla discussione critica.

Il tema di questa edizione è “Dedalo ed Icaro”e gli incontri con gli autori avranno luogo in Aula Magna secondo il seguente calendario:

 MERCOLEDÌ 22 maggio

ore09:00 – Andrea Cozzo (“Stranieri”)

 GIOVEDÌ 23 maggio

ore 11:00 – Alberto De Bernardi (“Fascismi ed Antifascismi”)

 VENERDÌ 24 maggio

ore09:00 Carlo Bordoni (“Il paradosso di Icaro”)

 SABATO 25 maggio

ore11:15 Carmine Abate (“Le rughe del sorriso”)

 

Classico ma non troppoIl 18 maggio a Manocalzati (AV), si è svolta la cerimonia di Premiazione della XIX edizione Classico ma non troppo2del Concorso Nazionale “Il Miglior Giornalino Scolastico - Carmine Scianguetta”, intitolato alla memoria del Direttore didattico, primo organizzatore del Concorso, rivolto agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado e riservato a lavori eterogenei per ciascun ordine di scuola.

Classico … ma non troppo, giornalino indipendente del nostro Liceo, per la seconda volta, è salito sul podio, classificandosi al terzo posto nella sezione relativa alle Scuole Secondarie di II grado con la seguente motivazione della Giuria: 

“Il giornale è ben strutturato nei suoi articoli che spaziano dalla cronaca nazionale a quella estera; interessanti risultano anche gli argomenti di attualità che la giovane redazione mette sapientemente in rilievo.

Gradite le rubriche e i giochi proposti in chiusura. Ottima la consistenza editoriale e la grafica. Complimenti alla redazione affinché possa puntare sempre più in alto”.

Tre allievi del Liceo, in rappresentanza di tutta la redazione, hanno ritirato il Premio assegnato: una coppa, una medaglia e l’attestato.            



De Stefano (2)L'allieva Chiara De Stefano, della classe IV B, è la vincitrice del primo premio, con assegnazione di assegno di studio di euro 500,00 e De Stefano (1)targa, del concorso nazionale "Anastasia Guerriero", promosso dall' “Associazione ex allievi” del Liceo Classico "P. Giannone" di Caserta.

La cerimonia di premiazione del concorso, giunto quest’anno alla decima edizione, si svolgerà all’interno della più ampia manifestazione del “GIANNONE DAY”, il 18 maggio 2019 nel Salone delle Conferenze del Belvedere di San Leucio. Durante la cerimonia il Prof. Francesco Sabatini, Presidente Emerito dell’Accademia della Crusca, terrà una conversazione dal titolo “Spazi culturali e lingue per l’individuo di oggi”.

Il premio letterario onora la memoria dell'ex allieva Anastasia Guerriero, illustre onco-ematologa e pediatra di fama internazionale, e chiede, oggi, ai giovani del liceo di riflettere sull’esperienza di vita della dottoressa e di coniugare la ricerca con l’umanità.

De Stefano (3)Il concorso ha visto gareggiare studenti del triennio dei licei classici di tutto il territorio nazionale sul tema “In una società sempre più De Stefano (4)tecnologicamente avanzata, le scienze umane sono le sole che possono permettere il ritrovamento della dimensione umana nel rapporto tra medico e paziente, un ritorno alle immutabili fondamenta dell’arte medica. Il termine “therapeia”, cioè cura, deve riacquistare il significato di servizio”.

 

 

 

 

 

 

Si pubblica il nuovo orario delle lezioni in vigore dal 16/05/2019

pdfOrario Classi pdfOrario Docenti

 

Intelligence manifestoVenerdì 17 maggio, alle ore 9.30, nell’Aula Magna del Liceo Classico “T. Campanella”, il prof. Mario Caligiuri, Direttore del Master in Intelligence dell’Università della Calabria, relazionerà sul tema “L’INTELLIGENCE DEL FUTURO.

La relazione del prof. Caligiuri sarà introdotta dal Dirigente Scolastico Maria Rosaria Rao e concluderà la programmazione del corso su Intelligence e Cittadinanza attiva, che ha visto la partecipazione degli studenti delle classi 5aB e 5aD del Liceo Classico “Tommaso Campanella”, nell’ambito delle attività di PCTO, ad nutrita serie di lezioni con illustri relatori ed alle attività seminariali promosse dal Laboratorio sull’Intelligence dell’Università della Calabria, diretto dallo stesso professore.

Il Liceo reggino è stato il primo liceo in Italia ad attuare un percorso di promozione di cultura dell’Intelligence in una scuola secondaria di secondo grado, concretizzando di fatto la possibilità di formare figure richieste nel futuro mondo del lavoro: gli operatori di Intelligence, intesa soprattutto come metodo di conoscenza in grado di coniugare le tecniche e i sistemi del sapere scientifico con i contenuti dei saperi umanistici.

Il corso, che ha avuto una durata biennale, ha visto la partecipazione di illustri relatori che hanno incontrato gli studenti delle due classi del Campanella coinvolte nel percorso:

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Privacy    URP    Note legali    Elenco Siti tematicContatti  Admin