Oggigiorno l’istituzione scolastica sta vivendo un momento davvero difficile a causa della pandemia in atto e si avvale dei dispositivi elettronici per proseguire la propria azione educativa attraverso la DAD (Didattica a distanza), che ha in sé molti limiti, come è facilmente intuibile. In tale periodo storico la scuola, come luogo di crescita e formazione, è privata di alcuni aspetti fondamentali esplicabili soltanto nell’attività didattica in presenza ovvero la relazionalità tra i discenti e tra questi e i docenti , sebbene si cerchi anche attraverso gli strumenti digitali di mantenere una certa relazionalità affettiva. Nell’anno scolastico in corso è  quanto mai difficoltoso per i genitori dover aiutare i propri figli a scegliere la scuola di secondo grado che  costituisce l’inizio di un percorso fondamentale verso la vita universitaria e quindi lavorativa. In tal senso di notevole aiuto il lavoro svolto da Eduscopio, il gruppo di lavoro della Fondazione Agnelli, che ha analizzato circa 1.275.000 diplomati italiani in tre anni successivi in circa 7.400 indirizzi di studio nelle scuole secondarie di II grado statali e paritarie.

Giornate di lettura nelle scuole

settima edizione

dal 16 al 21 novembre 2020

www.libriamociascuola.it

logo  LIBRIAMOCI 2020 1   Poster Libriamoci2020

 

LE NOSTRE INIZIATIVE        

Lettore  volontario esterno- 

 Giornalista, dott.ssa Francesca Romana Orlando;16/11/2020 ore 10.00: 12.00

Poesie e Aforismi da “Cronache del tempo sospeso” e stralci di “ La sparizione della realtà”, di Jean Baudrillard".  

Prof.ssa     Giovanna Buda.     Classi 2 A, 4 B 

Prof.ssa     Francesca Chirico. Classi, 3B ,3F, 

Prof.ssa     M. Luisa Fedele.     Classe 4 E  

Una donna”   di  Sibilla Aleramo  :  prof.ssa  Alessandra Corigliano:    Classe I B

 “Il barone rampante “ di Italo Calvino:   prof.ssa Manuela Codespoti. Classe 2 G

                                                               prof.ssa Mariella Fusaro.       Classi 1C, 2 B                                        

                                                               prof.ssa  Gabriella Zito.         Classi 1 G, 2 F

Il giro del mondo in ottanta giorni" di J.Verne : prof.ssa    Graziella Maria Dieni.      Classe  1 D

" Il giorno della civetta "                    di L.Sciascia: prof.ssa     Graziella Maria Dieni . Classe  4D

" L'esclusa " di  L.Pirandello                                   prof.ssa     Graziella Maria Dieni . Classe  4 F

prof.ssa Giovanna Buda: classe I A 

Il buio oltre la siepe  di Harper Lee.        Prof.ssa  Francesca Chirico.               Classe  1A    

Il nome della rosa     di Umberto Eco      Prof.ssa Silvia Laganà                        Classe 3D

“Un arcobaleno nella notte” di Dominique   Lapierre : prof.ssa Tiziana Raffaella Biondi.        Classe   5 F

Miti a confronto, raccolta di miti delle civiltà antiche. Prof.ssa  Lucrezia Laganà                      Classe 1 F

                                                                                   Prof.ssa   Angela Sabrina Marra

I miti eziologici relativi alle nostre radici culturali.       Prof.ssa Lucrezia Laganà

 

 

INDICAZIONI ALLE FAMIGLIE

Cliccare sull'immagine per ingrandire

 

BonfirraroNel mese di ottobre a Torino EditReal & Bardotto e Bonfirraro Editore, in collaborazione con la libreria Arethusa, ospiteranno numerosi autori che potranno discutere con il pubblico della propria opera letteraria. L’evento prestigioso vedrà ospite l’alunna del Liceo Classico “T. Campanella” di Reggio Calabria, Eleonora Spezzano, autrice del romanzo storico “Hans Mayer e la bambina ebrea”, che illustra mirabilmente la drammatica realtà dell’olocausto attraverso la figura di un ufficiale della Wehrmacht. Il terribile momento storico vede gli uomini come esecutori passivi degli ordini provenienti dall’alto, ma l’ufficiale medita a lungo ed è pronto a disobbedire, sfidando il sistema e riacquistando la libertà.

La vicenda drammatica è narrata con delicatezza e mette bene in luce il disagio interiore vissuto dal protagonista in tutta la sua tragicità ma senza mai scadere nel pietismo.

Meritevole e degno di nota il fatto che un’autrice così giovane si sia interessata ad una tematica così ardua e spinosa che ha caratterizzato uno dei periodi bui del Novecento e abbia scritto una storia commovente e significativa senza trascurare l’aspetto storico che fa da sfondo alla vicenda.

Durante l’incontro la giovanissima autrice dialogherà con Michela Tanfoglio della EditReal.

 

Miei cari Ragazzi,

esprimo, non solo a nome mio personale ma anche a nome dell’intero corpo docente e del personale tutto, un caloroso “BENTORNATI” ed agli studenti che varcano per la prima volta le soglie del nostro Liceo un altrettanto caloroso “BENVENUTI”.

Dovremo, per il bene di tutti e di ciascuno, osservare diligentemente le condizioni ed i protocolli di prevenzione indicatici ed in tal senso vi esorto. Ciò non riduce la Gioia di potervi rivedere o, per la prima volta, incontrare di persona, di sentire il vostro “BUONGIORNO”.

Negli ultimi mesi del trascorso anno scolastico abbiamo dovuto far ricorso alla tecnologia onde poter continuare a perseguire i fini dell’insegnamento. L’impegno da tutti profuso consente oggi di esprimere grande soddisfazione per i risultati conseguiti, pur tra numerose difficoltà. Ciò che è, anche, emerso è il senso di umanità, di consapevolezza e riconoscimento dei valori della persona. Il senso reale della vita, il proprio mondo interiore balzati chiaramente all’intelletto di ciascuno. Riprendiamo, pur con gli adattamenti che ancora si rendono necessari, le precedenti consuetudini forti di ciò e della esperienza vissuta.

Ancora una volta esorto ciascuno di voi a non rinunciare a coltivare il proprio sogno; ad adoperarvi a conseguirlo arricchendovi del patrimonio di conoscenza, di maturità intellettiva, di capacità di autonoma critica, di senso civico che, tradizionalmente e pur nella progressione e nel mutare dei tempi, derivano dall’Insegnamento che è fondamento del nostro Liceo e che, al di là di freddi tecnicismi, vi consentirà di affrontare le sfide del domani, qualsiasi esse siano.

Il Signore Vi protegga. Vi abbraccio.

Il Dirigente Scolastico

  Maria Rosaria Rao

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Link Utili   Contatti   Admin