Olimpiadi AstronomiaDopo la Gara Interregionale  del 15 febbraio 2019, le giurie e il Comitato Organizzatore hanno completato il lavoro di valutazione degli elaborati e hanno selezionato un totale di 80 studenti ammessi alla Finale Nazionale 2019.

Importante affermazione per l’allieva Martina Felicia Ravenda della I C (potenziamento medico-scientifico) che è stata ammessa alla Finale Nazionale delle Olimpiadi Italiane di Astronomia (AIO), che si svolgerà a Matera dal 15 al 17 aprile.

A conclusione della Finale Nazionale, saranno proclamati vincitori delle Olimpiadi Italiane di Astronomia 2019 i cinque studenti, per ogni categoria, che avranno conseguito i punteggi migliori. Ai quindici vincitori così individuati sarà assegnata la medaglia “Margherita Hack” per l’edizione 2019 della manifestazione. Inoltre, in accordo con il regolamento delle Olimpiadi Internazionali di Astronomia (IAO) verrà formata la Squadra Nazionale eletta a partecipare alle IAO 2019, che sarà costituita da cinque studenti, tre della categoria Junior 2 e due della categoria Senior.

La preparazione degli allievi per le Olimpiadi di Astronomia è frutto di una consolidata collaborazione fra il Liceo Classico “T. Campanella” ed il Planetario Pythagoras di Reggio Calabria.

loc A3“Il canto nascosto dei Greci – Il suono nelle pieghe del testo” è il titolo dell’incontro con cui l’Associazione Italiana di Cultura Classica (AICC), delegazione “Ibico” di Reggio Calabria avvierà ufficialmente le proprie attività: giovedì 28 febbraio, alle ore 17.30, presso l’Aula Magna del Liceo Classico “Tommaso Campanella”, Massimo Raffa, del Liceo Classico “Lucio Piccolo” di Capo d’Orlando (ME) guiderà l’uditorio in una lettura di testi letterari volta ad illustrare le tracce di quella componente musicale che, seppur quasi completamente naufragata con il trascorrere dei secoli, costituiva parte integrante della poesia greca antica.

"Più che accompagnare l'esecuzione della poesia greca arcaica e classica – chiarisce il Prof. Raffa - la musica e il canto erano ad essa profondamente connaturati. L'incontro ha lo scopo di spiegare quali fonti e quali strategie possono permetterci di recuperare, almeno parzialmente, la dimensione sonora dell'epica, della lirica e del teatro, per raggiungere una comprensione più completa e profonda dei testi classici."

Al termine della conferenza, il relatore si confronterà con gli studenti del Campanella e risponderà a quanti, fra i presenti, vorranno porre domande o suggerire spunti di riflessione.

Massimo Raffa insegna materie letterarie, Latino e Greco presso il Liceo “L. Piccolo” di Capo d’Orlando. È laureato in Lettere Classiche (Università di Messina) e diplomato in Pianoforte (Conservatorio "F. Cilea" di Reggio Calabria) ed è inoltre Dottore di Ricerca in Filologia Greco-Latina e in Scienze Letterarie. È stato VisitingAcademic presso l'Università di Warwick (Coventry, UK) ed assegnista di ricerca in Letteratura Greca presso le Università di Perugia e della Calabria.

Per informazioni sull’evento e per iscriversi all’AICC, delegazione “Ibico” di Reggio Calabria, è attivo l’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Lunedì 25 febbraio, all'Auditorium Calipari di Palazzo Campanella, verrà proiettato il film “Liberi di scegliere” prodotto da Rai Fiction e Bibi Film Tv. Gli allievi delle classi I e II F del Liceo parteciperanno all'iniziativa insieme agli studenti delle scuole reggine e del comprensorio che va da Bagnara a Melito e avranno la possibilità di dialogare con il presidente del Tribunale dei minorenni Roberto di Bella, con il procuratore della Repubblica Tribunale dei Minorenni Giuseppina Latella, con la sceneggiatrice del film Monica Zapelli e con gli attori Federica De Cola e Carmine Buschini. L'iniziativa è stata promossa dalla sezione reggina dell’Associazione Nazionale Magistrati, presieduta dal procuratore aggiunto della Repubblica Gerardo Dominijanni, in collaborazione con il Consiglio Regionale della Calabria e l’Ufficio Scolastico Provinciale. Dopo la proiezione del film, fortemente significativo e che testimonia l’autenticità di una esperienza basata sulla libertà e sul coraggio di decidere al meglio per il proprio futuro abbandonando se necessario anche la famiglia di origine che non assicura un adeguato ambiente educativo e formativo è prevista anche la partecipazione dei ragazzi dell'Istituto Penitenziario di Catanzaro che porteranno una testimonianza del loro percorso.

AICC (3)Dopo alcuni anni di inattività, rinasce a Reggio Calabria la Delegazione locale dell’AICC. Nei locali del Liceo Classico “Tommaso Campanella”, individuato quale sede legale, l’Assemblea fondativa ha eletto il nuovo Presidente, il Segretario ed il Tesoriere ed ha scelto di intitolarsi ad Ibico, poeta reggino

In data 13 dicembre 2018, grazie all’azione del prof. Claudio Meliadò dell’Università degli Studi di Messina, delegato nazionale AICC, di concerto con la Dirigente del Liceo Classico “Tommaso Campanella”, Maria Rosaria Rao, è rinata a Reggio Calabria la delegazione reggina dell’Associazione Italiana di Cultura Classica (AICC). Con l’unanimità dei voti, l’Assemblea fondativa ha scelto tra i docenti di materie letterarie, latino e greco dello stesso Liceo Classico “Tommaso Campanella” le seguenti figure sociali: Alessandro Albanese, Presidente; Lucrezia Laganà, Segretario; Maria Luisa Fedele, Tesoriere. Contestualmente si è deciso di intitolare la Delegazione ad Ibico, poeta reggino, e se ne è individuata la sede nel Liceo Campanella, che conferma così il proprio ruolo di riferimento nella promozione e nella divulgazione della cultura classica. Fondata a Firenze nel 1897, l’AICC, secondo quanto si legge nello Statuto, “ha lo scopo di raccogliere tutti gli Italiani che sentono l’esigenza attuale di coltivare le discipline umanistiche per una comune opera di cultura e di suscitare ed estendere l’interesse per una più diretta conoscenza della civiltà antica”. “Saranno gradite l’adesione al sodalizio e la partecipazione alle attività da parte di docenti dell’Università e delle Scuole di ogni indirizzo, di studenti, ex studenti e semplici cittadini che credono nella perennità dei valori della Cultura Classica”, precisa Lucrezia Laganà. “Sono onorato di poter contribuire alla diffusione della classicità e della ricerca di settore nella terra che amo. Assumo con responsabilità ed entusiasmo la carica di rappresentante della delegazione reggina dell’AICC che con i molteplici progetti in essere intende diventare faro pulsante della nostra realtà.”, afferma Alessandro Albanese.

AICC (1)  AICC (2)

open daySabato 19 gennaio 2019, dalle ore 16.00 alle ore 20.00, il Liceo Classico “Tommaso Campanella” aprirà le sue porte alle famiglie e agli allievi delle scuole secondarie di primo grado della città e della provincia che vogliano visitarne gli spazi e ricevere informazioni sull’offerta formativa e sui vari percorsi di studio, che si arricchiscono sempre più di nuove e interessanti proposte.

Attraverso un'offerta formativa po­tenziata strategicamente il Liceo risponde alle esigenze formative delle giovani generazioni e garantisce un ap­proccio di tipo sperimentale e laboratoriale allo studio delle discipline affinché gli studenti possano acquisire gli strumenti per un confronto davvero vincente con le sfide del mondo contempora­neo.

Al corso di Ordinamento e ai piani di studio esistenti con potenziamento delle discipline di ambito matematico, economico-giuridico, medico-scientifico, musicale e linguistico, quest’anno si è aggiunto un nuovo indirizzo “ Coding e strategie della comunicazione” che prevede l’applicazione del linguaggio di programmazione informatica e del pensiero computazionale allo studio delle discipline curriculari per favorire lo sviluppo del pensiero logico-creativo.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Privacy    URP    Note legali    Elenco Siti tematicContatti  Admin