LICEO CLASSICO “TOMMASO CAMPANELLA” REGGIO CALABRIA

6-9 MAGGIO 2019

COMUNICATO STAMPA

 

La Finale Nazionale dell’VIII Edizione delle Olimpiadi Nazionali delle Lingue e Civiltà Classiche avrà luogo a Reggio Calabria dal 6 al 9 maggio 2019. Si tratta di una prestigiosa manifestazione che si è già tenuta, negli anni precedenti, a Venezia, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Salerno e Pavia e che prevede la presenza di circa 250 persone, tra ragazzi partecipanti, provenienti da tutt'Italia, docenti accompagnatori, commissione esaminatrice, organizzatori ed esponenti del Ministero e del mondo della cultura, oltre ad addetti stampa. Con Decreto della Direzione Generale del Dipartimento per il Sistema Educativo di Istruzione e Formazione del MIUR l’organizzazione della manifestazione quest’anno è stata affidata al Liceo “Tommaso Campanella”, quale importante riconoscimento del suo prestigio nel panorama scolastico nazionale ed internazionale.

 

Le Olimpiadi sono da sempre un’occasione di incontro e di festa per tutti i partecipanti, studenti e docenti accompagnatori, ma soprattutto sono momento di approfondimento culturale sul mondo classico, sulle sue lingue e la sua storia, nonché una preziosa occasione per ribadire la valenza culturale del liceo classico, da sempre fiore all’occhiello del nostro sistema scolastico ed oggi più che mai attuale per formare una classe dirigente e professionale che abbia adeguate, solide e complete basi culturali ed intelligenza davvero aperta alla soluzione dei problemi ed all’ideazione del nuovo.

La competizione, rivolta alle studentesse e agli studenti degli ultimi due anni di corso dei Licei italiani, si compone di tre sezioni di gara: Lingua Greca, Lingua Latina, Civiltà Classiche.

Diversi saranno gli eventi e le manifestazioni che faranno da corollario alla gara vera e propria. Protagonista indiscusso il Liceo Campanella con la sua storia bicentenaria ma anche i luoghi culturali della città di Reggio Calabria e del suo territorio, l’Università Mediterranea, il Museo Nazionale della Magna Grecia, la cittadina di Scilla e il “Cilea”, nel quale, oltre alla cerimonia di premiazione, durante la quale si esibirà l’Orchestra del teatro, si metterà in scena la tragedia di Euripide, Le Baccanti, a cura del laboratorio teatrale del Liceo .

Leonardo da Vinci, tra scienza e umanesimo, è l’argomento della Lectio Magistralis che si terrà durante la cerimonia di premiazione conclusiva dell’evento, in linea con la programmazione delle lezioni e dei seminari promossi anche dalla Rete Nazionale dei Licei Classici e dal Liceo “Campanella”, Scuola Polo della stessa Rete per la Macro Area Sud, per celebrare il genio rinascimentale a 500 anni dalla morte. La modernità di Leonardo da Vinci e la versatilità del suo ingegno, “ l’eclettismo e l’eterogeneità della sua attività intellettuale e artistica che lo rendono una figura perfetta per simbolizzare le modalità in cui il sapere al giorno d’oggi deve essere inteso: trasversale, poliedrico, multiforme" (parole con cui il ministro Bussetti ha dato avvio all’anno leopardiano) saranno affrontate nella lectio, che metterà in luce come le nostre radici culturali siano legate alle invenzioni del grande genio, frutto di quella humanitas che incarna l’aspirazione di conoscenza del reale per mezzo della ragione e dell’esperienza.

Un ringraziamento particolare va a tutti coloro che hanno reso possibile l’evento: all’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria, all’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, all’Università della Calabria di Cosenza, alla LUISS “Guido Carli” di Roma, all’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria, al Consiglio Regionale della Calabria, alla Città Metropolitana ed al Comune di Reggio Calabria, al Comune di Scilla, al Comando Provinciale dei Carabinieri di Reggio Calabria, alla Conferenza Permanente Interregionale per il Coordinamento delle Politiche nell’Area dello Stretto, alla Delegazione AICC “Ibico” di Reggio Calabria, al MArRC, a Rai Calabria, al Club Lions Reggio Calabria Host, agli sponsor che hanno offerto, con squisita sensibilità culturale, un contributo e, in particolare, al dott. Giuseppe Spadafora, A.D. di Spadafora Gioielli, al dott. Florindo Rubbettino, dell’omonima Casa Editrice, al dott. Franco Arcidiaco di Città del Sole Editrice, al dott. Fortunato Amarelli, A.D. della Amarelli Liquirizia, al dott. Antonio Aiello, di AIELLO caffè s.r.l., al dott. Ezio Pizzi, presidente del Consorzio di tutela del bergamotto, al dott. Antonio Tramontana, presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria, e al dott. Francesco Perrelli, Amministratore Unico di A.T.A.M., Azienda Trasporti dell’Area Metropolitana.

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Privacy    URP    Note legali    Elenco Siti tematicContatti  Admin