mimmo pesceSabato 29 novembre p.v., il Liceo Classico “T. Campanella” avrà il privilegio di ospitare, presso la propria Aula Magna, l’artista reggino Mimmo Pesce; l’evento sarà introdotto dai saluti del Dirigente Scolastico, Prof.ssa Maria Rosaria Rao, cui seguirà l’intervento del critico d’arte,

Prof. Paolo Ciro; in tale occasione sarà inaugurata un’opera donata dal Maestro Pesce al Liceo Campanella.

Presente sul panorama artistico nazionale ed internazionale fin dalla prima metà degli anni Sessanta, Mimmo Pesce è un «artista scopertamente impegnato sul piano politico e sociale […] eclettico e trasversale agli stili» (P. Ciro); la sua poetica, dopo aver attraversato in maniera profonda eD incisiva alcune fra le più significative tendenze espressive del XX secolo, è di recente approdata ad una «pacata ed appagata conquista del bello» nella quale «i simboli antichi ed immortali dell’arte classica risvegliano un inquieto immaginario mitico, iconografie assopite nel tempo e vive nella memoria della Magna Grecia» (P. Ciro).