MINIATURA  Nei giorni 25, 26 e 27 Settembre a Milano, nel palazzo che ospita il Museo Diocesano e al Palazzo dei convegni di EXPO si è tenuto il Congresso Internazionale della Società Dante Alighieri,

che ha ospitato, proprio l’ultimo giorno, anche il nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
La società Dante Alighieri nasce nel 1889 ad opera di un gruppo di intellettuali che, guidato da Giosuè Carducci, si propone di difendere e diffondere la lingua e la cultura italiana in tutto il mondo. Nel corso degli anni, numerosi intellettuali hanno fatto parte di questa associazione che ha continuato a crescere fino ad arrivare ad avere più di 500 comitati sparsi per il mondo, i quali tramite l’istituzione di scuole e la promozione di manifestazioni di vario genere cercano ancora oggi di portare avanti il gusto, anzi l’amore per l’Italia e per tutto ciò che è italiano nel mondo, dalla lingua al cibo.


Proprio al cibo si è ispirato quest’ottantaduesimo congresso dal titolo “Alimentare la presenza dell’Italia nel pianeta”, col quale, ricollegandosi al tema dell’EXPO, la dirigenza della Dante ha voluto presentare ai vari comitati le linee guida per far crescere nel mondo l’interesse per l’Italia, utilizzando proprio uno dei suoi punti più forti: il cibo.IMG-20150926-WA0003
Il convegno ha visto un susseguirsi di interventi da parte di personalità di spicco della nostra nazione, dal presidente della Repubblica Mattarella al professor Luca Serianni, considerato uno dei massimi studiosi dell’opera e della figura di Dante.
Alla manifestazione hanno partecipato ragazzi iscritti alla Dante e provenienti dalle scuole di tutta Italia.Tra di loro anche tre ragazzi della nostra scuola (Alessandro Cama, Michela Errico e Melania Toscano) hanno avuto la possibilità di partecipare ad una così importante discussione tramite la creazione di un’ipotetica campagna pubblicitaria all’interno di un interessante workshop. I ragazzi dello studio di pubblicità e design NoolLab con intelligenza si sono rivolti ai ragazzi, che simulando di essere una particolare azienda, un’associazione di volontariato o un’amministrazione pubblica, hanno dovuto creare una campagna pubblicitaria avendo a disposizione un budget prestabilito ma con la facoltà di scegliere un target al quale rivolgersi. Il lavoro è stato svolto con impegno ed ha portato alla creazione di prodotti innovativi ed ha ottenuto  il plauso dei partecipanti al convegno.IMG-20150929-WA0004
 I ragazzi presenti provenivano da diverse parti d’Italia (in molti dal sud) e frequentavano principalmente scuole dalla formazione umanistica; il genio e la cultura dimostrati sono stati ben rappresentativi di quanto una formazione classica in realtà acuisca l’ingegno, la creatività e, al contrario di quanto molti dicono, renda particolarmente competitivi in un mondo che richiede sempre maggiore elasticità ed apertura mentale.


Alessandro Cama V G

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-0b4a63f9-8376-42ad-a1e2-2310239f9cc6.html

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Link Utili   Contatti   Admin