con il patrocinio della Regione Calabria, dell’Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria, del Centrum Latinitatis Europae e con il contributo del Club Lyons Reggio Calabria Host. La manifestazione, alla quale partecipano ragazzi provenienti da diverse regioni d’Italia, è stata selezionata anche quest’anno dal Comitato Istituzionale dei Garanti per la Promozione della Cultura Classica (formato da eminenti personalità del mondo scientifico ed accademico) ed inserita fra quelle gare i cui primi classificati saranno ammessi di diritto alle Olimpiadi Nazionali delle Lingue e Civiltà Classiche, che si svolgeranno a Roma nel prossimo mese di maggio. L’importante accreditamento è ulteriore riconoscimento al Liceo “Tommaso Campanella” come polo per la promozione e la realizzazione di iniziative di valorizzazione delle eccellenze. Alla cerimonia di premiazione interverranno il  Dirigente Scolastico, Maria Rosaria Rao, i rappresentanti istituzionali e i membri della Commissione esaminatrice del concorso, formata dalla Prof.ssa Maria Rosa Cannatà, docente ordinario di Letteratura Greca  (Università degli Studi di Messina, Dipartimento delle Civiltà Antiche e Moderne), nella qualità di Presidente, dal Prof. Eligio Daniele Castrizio, docente di Iconografia ed Archeologia della moneta, Archeologia e Storia della moneta antica e Numismatica Medievale (Università degli Studi di Messina, Dipartimento delle Civiltà Antiche e Moderne), dal Dr. Claudio Meliadò, ricercatore (Università degli Studi di Messina, Dipartimento delle Civiltà Antiche e Moderne, cattedra di Letteratura Greca) e dal Dr. Giacomo Oliva, della Sovrintendenza per i Beni Archeologici della Calabria, Bibliotecario Direttore Coordinatore presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, temporaneamente distaccato presso la Soprintendenza Archeologica della Calabria, Direttore del Museo Diocesano e del Tesoro della Cattedrale di Gerace e Responsabile dei Musei Diocesani della Calabria. Dopo i saluti delle autorità, la Prof.ssa Maria Rosa Cannatà terrà una lectio magistralis dal titolo “Il diverso siamo noi: le Supplici di Eschilo”, offrendo una interessante ed attuale prospettiva di lettura del dramma eschileo, incentrato sul tema dell’accoglienza dello straniero. I vincitori del Certamen saranno destinatari di tre borse di studio intitolate alla memoria della compianta Prof.ssa Mirella Cafiero, docente del Liceo prematuramente scomparsa lo scorso anno.