LOCANDINA-RICORDO-SPATAROBicentenario del Liceo     

23 ottobre 2013  Ore17:00    

Aula Magna

Liceo Classico T.Campanella Reggio Calabria      

  

                        in collaborazione con UCIIM Calabria                                     

 

  

In ricordo di Pina Spataro…    

  

Consegna Borse di Studio UCIIM Calabria                 

Saluto Autorità           

Dott. Eduardo Lamberti Castronuovo                  

Assessore Cultura e Legalità Provincia RC                

Introduce            

Maria Rosaria Rao              

Dirigente Scolastico               

Interviene            

Marisa Canale           

Presidente Regionale UCIIM Calabria           

Intermezzo musicale       

esegue   Vittoria Caracciolo   Pianista      

musiche di Mascagni - Bernstein    


spataroPina Spataro,Ordinario di Filosofia e Storia nei Licei (Trebisacce CS, 6 settembre 1928 – Reggio Calabria, 12 marzo 2013).Dopo aver conseguito la maturità classica, compie gli studi di Filosofia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, sotto la guida di maestri come Gustavo Bontadini e Sofia Vanni Rovighi, e si laurea nell’a.a.1954-55. Comincia la sua esperienza di docenza in Storia e Filosofia nei licei milanesi, consegue l’abilitazione e l’idoneità all’insegnamento, vince il concorso a cattedra e sceglie di far ritorno in Calabria. Insegna al Liceo Classico di Castrovillari (CS) negli anni 1960-1964, poi al Liceo Classico “Tommaso Campanella” di Reggio Calabria dal 1967 al 1999. Nel 1995 è eletta membro del Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione per il Contenzioso per la scuola secondaria superiore presso il Ministero della Pubblica Istruzione, incarico che ricopre fino al gennaio 1997. Prende parte alla Società Filosofica Calabrese (con funzioni di segretaria nell’anno 1968), è membro del Consiglio direttivo del Comitato Provinciale di Reggio Calabria dell'Istituto per la Storia del Risorgimento italiano (1980).

L’Associazione Anassilaos di Reggio Calabria le ha conferito il Premio Mimosa d’Argento.

Notevole il suo contributo nell’Uciim dal 1976 al 2013: stimata per la competenza nello svolgimento di incarichi di responsabilità a livello locale e nazionale e per le sue analisi acute e costruttive, è nominata Presidente regionale emerita dell'UCIIM Calabria nel 2010 e, nel gennaio 2013, rieletta Presidente del Comitato nazionale dei Probiviri.

È membro del Comitato scientifico per le celebrazioni del Bicentenario della Fondazione del Liceo Classico “Tommaso Campanella” di Reggio Calabria, che l’ha ricordata come “una personalità di immensa vitalità, forte e sempre presente, di aiuto e stimolo in ogni circostanza, grande esempio di vita dedicata al prossimo e alla conoscenza”.

Ha socraticamente preferito l’oralità dialogica alla produzione scritta destinata alla pubblicazione: la sua lettura dei classici della Filosofia da Platone a Kant, da Hegel a Kierkegaard a Mounier, le riflessioni generosamente partecipate a lezione nei suoi oltre 40 anni di insegnamento, dentro e fuori le aule scolastiche, nei convegni e nei pubblici incontri culturali hanno offerto spunti critici ed argute aperture interpretative. Quelli che l’hanno conosciuta ricordano la sua capacità d’inchiodare con la parola l’essenzialità di un concetto, la disponibilità a sentire i silenzi oltre che le parole, la capacità di stupirsi ed emozionarsi davanti a un tramonto e d’intendere e amare la vita nella sua natura dialettica. Solo chi l’ha vissuta sa che dietro l’apparente asperità di certi suoi toni, dietro quella caratteriale ruvidezza tenace, a volte imperiosa però tutta esteriore, si celava una preziosa delicatezza d’animo.

spataro1       spataro2 
 

Con il filosofo Edgar Morin

e Giuseppe Gembillo (Univ.Messina)

“La complessità tra epistemologia e didattica”

Liceo Classico Tommaso Campanella RC marzo 2002

Con Angela Ales Bello

(Univ. Lateranense di Roma)

“La responsabilità nella vita comunitaria”

Liceo Artistico Mattia Preti RC aprile 2009