Dopo il recente successo a Perugia di Raffaello Pio Marino, alunno del Liceo classico Tommaso Campanella, che farà parte della squadra nazionale chiamata a gareggiare alle Olimpiadi Internazionali di astronomia, il Liceo Campanella si prepara ad ospitare 27 ragazzi e i loro docenti provenienti dalle scuole secondarie di primo grado di tutta Italia. Reggio Calabria infatti sarà sede delle Finali Nazionali delle Olimpiadi Italiane di Astronomia 2022 categoria Junior 1, l’appuntamento annuale bandito dal Ministero dell’Istruzione e realizzato dalla SAIt (Società Astronomica Italiana) in collaborazione con l’INAF, giunto quest’anno alla XX edizione. I partecipanti sosterranno la prova il 4 maggio presso il Liceo classico Tommaso Campanella e saranno coinvolti in una ricca serie di eventi  che inizieranno  il 3 maggio con la cerimonia di benevenuto presso il Circolo Tennis “Rocco Polimeni”.

A porgere i saluti istituzionali e a presentare i finalisti e la giuria saranno Carmelo Versace-Sindaco ff della città metropolitana, Anna Brancaccio, Referente del MIUR per le Olimpiadi Italiane di Astronomia, Filippo Quartuccio, delegato alla cultura della città, Maria Rosaria Rao, Dirigente scolastico del Liceo Tommaso Campanella e Giuseppe Cutispoto, Coordinatore nazionale delle Olimpiadi Italiane di Astronomia. Durante la cerimonia Angela Misiano, Responsabile Scientifico del Planetario metropolitano, premierà i vincitori del  Premio Schiaparelli. Il Concorso, nato nel 2010 in occasione delle celebrazioni per il centenario della scomparsa di Giovanni Virginio Schiaparelli, è parte integrante della “Settimana nazionale dell’Astronomia”

Contributo prezioso alla cerimonia sarà dato dall'intervento di Daniele Castrizio con la lectio magistralis “L'Astronomia greca nelle monete antiche” e dall'intermezzo musicale “Il cielo sullo Stretto tra mito e storia” a cura di Fulvio Cama.

Il 4 maggio presso il Liceo Tommaso Campanella si svolgerà la prova nazionale per i ragazzi e si terrà il Corso di formazione per i docenti “Le Olimpiadi Italiane di Astronomia e le Scienze della Terra” a conclusione dei quali gli ospiti visiteranno il Museo Archeologico Nazionale della Magna Grecia.

La cerimonia di premiazione si svolgerà giovedì 5 maggio nella Sala Conferenze di Palazzo Alvaro alla presenza di Carmelo Versace-Sindaco ff della città, Roberto Occhiuto, Presidente Giunta Regione Calabria,  Anna Brancaccio, Giuseppina Princi, Assessore Pubblica Istruzione e Cultura Regione Calabria, Roberto Buonanno, Presidente della società Astronomica Italiana. 

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Link Utili   Contatti   Admin