Gestione informatizzata della Biblioteca Magistrale del Liceo Classico Tommaso Campanella

biblio Sabato 25 giugno alle ore 10.00, presso il Liceo Classico Tommaso Campanella di Reggio Calabria,  si svolgerà la manifestazione di apertura alla collettività della prestigiosa Biblioteca Magistrale. Presiederà i lavori il Dirigente Scolastico, Maria Rosaria Rao e porgeranno i saluti istituzionali Filippo Mancuso, Presidente del Consiglio regionale della Calabria, Carmelo Versace, Sindaco f.f. Città Metropolitana di Reggio Calabria, Don Pasqualino Catanese, Vicario Generale Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova, Giulia Barrera, Soprintendente archivistica e bibliografica della Calabria e  Direttrice ad interim dell'Archivio di Stato di Vibo Valentia, Maria Stefania Lauria, Segretario Generale Polo Culturale “Mattia Preti” Consiglio regionale della Calabria, Daniela Neri, Funzionario responsabile Servizio Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali del Comune di Reggio Calabria, Orsola Foti Direttore Biblioteca Diocesana “Domenico Farias” .

Seguiranno gli interventi  di Maria Pia Mazzitelli, bibliotecario “La biblioteca magistrale del Liceo Classico T. Campanella tra tutela e valorizzazione”,  Ida Triglia, bibliotecario “La Sezione “Antico”,  Maria Barilla, Bibliotecario “La Sezione Storia”,  Rosella Agostino, Presidente Italia Nostra - sezione di Reggio Calabria “La biblioteca informatizzata: un valore aggiunto per la conoscenza e la salvaguardia del patrimonio culturale”,  Gilberto Floriani, Direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese “La centralità dei bibliotecari nelle attività di promozione della lettura”

La Biblioteca Magistrale ha aderito al Servizio Bibliotecario Regionale (SBR), la rete di cooperazione delle biblioteche calabresi collegata al Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) attraverso il Polo regionale RCA con sede a Vibo Valentia; tale modalità di cooperazione è stata istituita dalla Regione Calabria allo scopo di superare la frammentazione delle diverse biblioteche e di realizzare nuovi e importanti servizi culturali e informativi per la comunità regionale. Ora, grazie al sistema di gestione informatizzata dei servizi bibliotecari di back office (inventariazione, catalogazione, gestione delle risorse digitali) e di front office (gestione utenti, prestito, solleciti, acquisti, statistiche di servizio) messo a disposizione dal SBR, è stato realizzato un catalogo della Biblioteca Magistrale, che consente l’individuazione e la consultazione dell’intero patrimonio librario, reperibile all’indirizzo www.bibliotechecalabria.it, patrimonio di cui il Liceo Classico “T. Campanella” è depositario quale polo culturale e fedele testimone della memoria storica del territorio.

La Biblioteca, infatti, intitolata alla poetessa reggina Gilda Trisolini, già docente di Italiano e Latino nello stesso Liceo, custodisce un autentico tesoro librario. Nelle due sezioni, una per i docenti e l’altra per gli alunni, contiene circa diciottomila volumi. Accanto alla collezione dei classici greci e latini delle più prestigiose edizioni (Belle Lettres, Oxford), ci sono dizionari, repertori, enciclopedie e migliaia di opere monografiche delle più diverse discipline. Tra i testi di maggiore prestigio figurano cinque Cinquecentine, una aldina, un incunabolo. Quest’ultimo, stampato a Venezia il 31 ottobre 1483 ad opera del tipografo Battista de Tortis, contiene il De Inventione di Cicerone, con il commento di Mario Vittorino, e la Rhetorica ad Herennium, un tempo attribuita a Cicerone. È registrato nell’archivio dell’IGI (Indice generale degli Incunaboli delle Biblioteche d’Italia), che è parte integrante della base-dati internazionale gestita dalla British Library di Londra ISTC (Incunabola short-title catalogue).

In occasione dell’evento sarà dedicata una targa alla memoria di Ugo Martino già docente di latino e greco presso il Liceo Campanella.

pdf2Invito

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Link Utili   Contatti   Admin